Fondazione melanoma FAVO AIOM SIGO - Società italiana ginecologia e ostetricia sportwithoutbordersitaly pa-association insiemecontroilcancro fondazioneaiom SIMG - SocietĂ  italiana medicina generale SocietĂ  Italiana Medicina di Montagna Italian Barometer Diabetes Observatory (IBDO) ASSOCIAZIONE UROLOGI ITALIANI (AURO) WALCE Siuro
13/02/2017 - Influenza, il decalogo dei “falsi miti”

Roma, 13 febbraio 2016 – Molti italiani si ritrovano proprio in questi giorni a letto con febbre, mal di gola e disturbi intestinali. Tra cura e prevenzione, cerchiamo di sfatare i “falsi miti” sulla malattia.
1. Bisogna mangiare in modo sano: FALSO. L’alimentazione è ininfluente per la prevenzione. 
2. La vitamina C aiuta a guarire: FALSO. Non esistono prescrizioni dietologiche per accelerare la guarigione. 
3. È importante coprirsi bene: FALSO. Il tipo di abbigliamento è ininfluente per la prevenzione. 
4. Lavarsi le mani previene il contagio: VERO. L’igiene è la prima raccomandazione per evitare di ammalarsi.
5. Meglio evitare i luoghi affollati: VERO. Vale per il 50% di difesa dal contagio. 
6. Rischioso star vicino a chi è malato: VERO. Il malato diffonde il virus.
7. È inutile prendere medicine: FALSO. La medicina non può curare il virus, ma i disturbi caratterizzanti possono aggravarsi. 
8. Con il raffreddore bisogna mettersi a letto: FALSO. Si può parlare di influenza solo con febbre e dolori articolari e ossei.
9. Chi dice di sentirsi a pezzi esagera: FALSO. La risposta al virus è personale
10. Gli anziani sono più a rischio: FALSO. In media si ammalano di più i giovani.
 



In questa pagina parleremo di:



Malattie infettive
Malattie sessualmente trasmissibili